venerdì 20 novembre 2015

VERSI CATARTICI #3 "Amica di infanzia"

Così mi dici, mentre la voce
si perde veicolata dalla tim,
maledetta tim che non prende,
ma a te a Roma prende meglio,
e che cavolo,eppure continui,
sei un fiume in piena oggi, Amica:



"Ieri mi sono fermata a guardare dal terrazzo, 
lo stesso terrazzo da cui guardavo venti anni fa, 
quando di anni ne avevamo sedici; 
quando sognavo il futuro 
e non riuscivo ad immaginare come sarebbe stato, 
quando scrutavo oltre le montagne 
ed avevo il desiderio di conoscere il mondo, 
quando aspettavo l'amore, 
l'unico, vero, immenso che avrebbe riempito la mia vita, quando credevo ancora 
che la toga sarebbe stata il mio mestiere, 
perché avevo fede nelle potenzialità di ciascuno 
ed anche nelle mie, 
quando tutti i nostri amici erano ancora qui,
quelli che oggi si sono trasferiti nel continente, come te, 
e parlano convinti l'italiano, come noi, 
quelli che acerbi sono volati in cielo 
e di vita ne hanno vissuta veramente poca, 
quando la mia prima cotta, Luca, giocava in strada, 
proprio qui sotto, 
quando mio padre tornava sul Garelli arancio, dai campi,
e cantava felice Lili Marlene, 
quando tutto doveva ancora succedere, insomma,
ed io non avevo l'impressione 
che il tempo buono fosse passato 
e che nulla fosse in realtà accaduto."

Ed io non avevo l'impressione
che il tempo buono fosse passato
e che nulla fosse in realtà accaduto.

POST CORRELATI:


14 commenti:

  1. magnifica visione la tua dal terrazzo ... ma ti assicuro anche la mia nel leggere parole così vere , veramente una grande persona sensibile ...credo saresti stata molto utile con la toga ... e perdonami se dico questo ...ci vuole un sacco di gente di cuore in questo mondo tanto malato ....e continuo ad ammirare i tuoi quadri ... molto belli e particolari .... grazie
    un abbraccio sei giovane ma ti sento grande ... appunto una grande giovane ;))

    RispondiElimina
  2. Giusi cara, io mi prendo il tuo abbraccio e tutte le tue coccole a cui non rinuncerei per niente al mondo e ricambio ricambio ricambio :)).. La visione peró non è mia, ho trasformato in una specie di poesia la telefonata di ieri della mia cara amica A. Ci sentiamo circa una volta al mese, ma per lei non è un buon periodo, proprio no... Il terrazzo è quello di casa sua, in Sicilia, dove giocavamo da bambine :))
    Sai cosa volevo fare io da piccola??? La menestrella, di quelle col mandolino che vanno per il mondo a cantare le favole belle... :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i quadri! Magari se riprendo a dipingere ne ho uno in mente esclusivamente per te ;)) :**

      Elimina
    2. Capperi non ho capito nulla allora! !!! Beh capita ogni tanto. ..però è tutto molto bello
      quel che hai fatto ♡ beata te che ancora ricordi quel che volevi fare. .....io non lo ricordo ma ti assicuro. ..nulla di quello che sto facendo. .....

      Elimina
    3. Come non ricordi???... :))) neppure io faccio propriamente quello che sognavo di fare. Ma sai qual è il segreto, secondo me? Continuare a somigliare sempre il più possibile a se stesse... ;))

      Elimina
  3. Bellissimi questi versi... Straordinari... Mi ricorda un po' la me adolescente... E forse ricorda un po' generalmente l'adolescenza di tutti...
    Grazie Regina... :*

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maira, ho solo ricomposto il
      succo dello sfogo di una persona a me cara... Ma tu ci sei quasi ancora nell'adolescenza, aspetta una decina d'anni per ricordare ;))... Sopratutto, fai in modo che il tempo buono sì passi, ma che tutto avvenga: te lo auguro di cuore, a me è successo :***

      Elimina
  4. Bei sogni, Regina! I sogni della gioventù, quando tutto sembra facile e bello.
    Poi, la vita ci riporta coi piedi per terra ma intanto i ricordi di quei sogni ci rallegrano le giornate grigie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuuueeee Patty! Cos'è questa nostalgia velata di pessimismo!!!!... UUUUHHHH Oggi è il 22, o il 23... Sto sfatta... Comunque a quest'ora sarà venuto fuori l'incipit! Devo passare a controllare :****

      Elimina
  5. Ma io,nonostante tante cose, continuo a credere che il meglio deve ancora venire. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Fantastico tuffo in un passato che se custodito bene può sempre tornare. Bellissimo post ♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola! Un abbraccio immenso... :***

      Elimina
  7. Fantastico tuffo in un passato che se custodito bene può sempre tornare. Bellissimo post ♡♡♡

    RispondiElimina