lunedì 19 ottobre 2015

Piove (ai giorni nostri)



Taci. Che già piove

ed è pure lunedì’,

vediamo di non aggiungerci 

anche i tuoi brontolii.

Ascolta. Piove

dalle nuvole compatte.

Piove sul bucato steso

che non ho fatto in tempo a ritirare,

piove sul parcheggio sotto casa

che no, non è coperto,

piove su la tangenziale

intasata,

su le macchine in doppia fila

davanti la scuola,

su gli ausiliari del traffico

che stanno li a guardare cosa farò.

Piove su i nostri volti

perché come tieni l’ombrello tu

non lo tiene nessuno,

piove su le nostre mani 

ignude,

su i nostri vestimenti

leggieri,

perché non ho ancora capito

se fare il cambio stagione

oppure no,

piove su i freschi pensieri

che sempre il tuo 

rapporto pessimo con l’ombrello

schiude,

su la favola bella

che ieri t’illuse, che oggi m’illude,

che non avrebbe piovuto.

(per un'intera adolescenza ho adorato La pioggia nel pineto di D'Annunzio: stamattina la recitavo tra me e me mentre accompagnavamo il piccolo a scuola)


15 commenti:

  1. mi piace quasi più dell'originale!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bè... Gabriele si starà rivoltando nella tomba ma...grazieeeeeee!!! :)))

      Elimina
  2. Non conoscevo la poesia di D'Annunzio, anche se è proprio suo il mio romanzo preferito, Il Piacere...
    La tua rivisitazione è attuale e dolce.
    Bella.

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco Il Piacere ma non l'ho mai letto tutto. Per me Gabry è troppo dandy nella scrittura... In pratica di lui ho amato solo La pioggia nel pineto...
      La parte che conosco a memoria e che stamattina mi si è rivisitata naturalmente in testa è questa:

      Taci. Su le soglie
      del bosco non odo
      parole che dici
      umane; ma odo
      parole più nuove
      che parlano gocciole e foglie
      lontane.
      Ascolta. Piove
      dalle nuvole sparse.
      Piove su le tamerici
      salmastre ed arse,
      piove su i pini
      scagliosi ed irti,
      piove su i mirti
      divini,
      su le ginestre fulgenti
      di fiori accolti,
      su i ginepri folti
      di coccole aulenti,
      piove su i nostri volti
      silvani,
      piove su le nostre mani
      ignude,
      su i nostri vestimenti
      leggieri,
      su i freschi pensieri
      che l'anima schiude
      novella,
      su la favola bella
      che ieri
      t'illuse, che oggi m'illude,
      o Ermione.

      Non è bellissima? Sembra di sentire la pioggia veramente... :))

      Notte piccola Maira :****

      Elimina
  3. E brava REgina! Sei tornata alla grande!!! Continua così!
    Bellissima la poesia.
    Quando piove e qualcuno aggiunge il suo borbottio a quello dell'acqua...brrrr.... che voglia di tapparsi le orecchie! La pioggia va goduta in silenzio assoluto. Nessun rumore!
    E possibilmente in casa al caldo... :)
    s

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il borbottatore era ovviamente mio parito Patty :)) aaahhhhh gli uomini!!!...che pentola di fagioli spesso...

      Siiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! la pioggia sotto al piumone...senza avere nulla da fare... che sogno ;)

      Notte mia cara :***

      Elimina
  4. Fantastica! Straordinaria! Mi hai fatto morire dal ridere e sospirare, e sentire tutta l'umidità di questo inizio settimana nelle membra ;-D
    Meravigliosa giocoliera di parole <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ammettere che ridevo anche io da sola mentre la pensavo... :D...
      Spero che oggi sia stata una giornata più "umana", Fabiola, e così tutte quelle a venire...
      Un abbraccione!!! Notte... :****

      Elimina
  5. ...un ottimo esercizio di memoria...

    RispondiElimina
  6. Ho sempre amato " la pioggia nel pineto" . Bella la tua versione..! ♥

    RispondiElimina
  7. Grazie Verbena! :) è venuta spontanea...

    Buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Bellissima! Conosci la parafrasi che ne ha fatto Montale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riferisci a "Piove" di Montale, vero? Me la ricordo, sì! A scuola spesso il confronto tra i due era il mio cavallo di battaglia :P

      Io sono venuta dopo Montale, anche se la mia versione è un pò più terra terra ... :DDD

      Elimina