venerdì 26 settembre 2014

Forse nella vita c'è una sola occasione...


PILLOLE DALLA MIE LETTURE 
 Perché il frutto migliore di quel che leggiamo, 
sono le tracce che germogliano nell'anima.

@->-----

...o le tracce che ti tornano in mente quando prendi un autobus. Nel mio caso era una metropolitana, questa mattina: e come sempre mi sono soffermata a contemplare visi, espressioni corrucciate, vaghe speranze nelle pieghe degli occhi, ermetici sogni,  ma poi neppure tanto ermetici, trasportati negli zainetti per andare a scuola. Tutte quelle facce che, insieme alla mia, andavano in un posto preciso conosciuto solo e soltanto a ciascuno, perchè mai come sui mezzi pubblici avverti quella sensazione ormai così abituale di un insieme pullulante di solitudini solitarie. E allora mi è tornato in mente uno dei miei romanzi preferiti, proprio mentre mi domandavo quante occasioni possono esistere nella vita e se ciascuna di quelle persone avesse colto la propria, se ciascuno di loro fosse felice... 

“Forse nella vita c'è una sola occasione, peggio per te se non sei pronto a coglierla, non si ripresenta più. Forse ho appena perso la mia occasione. Guardo le persone sull'autobus, mi chiedo se hanno saputo cogliere la loro occasione, nulla lo dimostra né lo smentisce, hanno tutte la stessa espressione affaticata, qualcuna un vago sorriso [...].”

De Vigan Delphine, da“Gli effetti secondari dei sogni".

Immagine rubata da Internet

Nessun commento:

Posta un commento